mostre

Artisti

Lucia Baldini

Alessandra Baldoni

Eliana Bambino

Marina Cavazza

Annalisa D'Angelo

Anna di Prospero

Simona Filippini

Susan Harbage Page

Simona Ghizzoni

Maimouna Guerresi

Archana Hande

Riitta Ikonen & Karoline Hjorth

Francesca Leonardi

Rania Matar

Malena Mazza

Malekeh Nayiny

Valentina Parisi

Alice Pavesi Fiori

Daniela Perego

Giada Ripa

Virginia Ryan

Larissa Sansour

Rita Soccio

Ivana Spinelli

Cristina Vatielli

DONNEXDONNE
28.10 > 8.11.2014

QVC Italia presenta “DonneXDonne”, un’inedita mostra fotografica tutta al femminile, per sostenere Breast Health International (BHI) nello sviluppo della ricerca e della cura del tumore al seno e nell’assistenza alle donne colpite dalla malattia e alle loro famiglie.
Un evento rivolto alle donne e non solo, ideato da Chiara Pariani, direttore marketing & E- Commerce di QVC Italia, curato da Manuela De Leonardis con il supporto organizzativo di Camera 21, che andrà in scena dal 28 ottobre all’8 novembre a Roma, negli straordinari spazi della Galleria del Cembalo a Palazzo Borghese.

“L’attenzione è alle donne, prima di tutto, il progetto nasce infatti da una forte vocazione verso il femminile. Le donne rappresentano il comune denominatore di questo evento creato, interpretato e destinato proprio a loro.” – dichiara Chiara Pariani e continua – “Crediamo che l’arte e la cultura siano produttori di valore. Il progetto rappresenta per QVC un’occasione unica per rafforzare il rapporto con la collettività grazie a un mezzo differente rispetto alla televisione o al web. Inoltre, siamo particolarmente sensibili alle attività che mettono al centro le donne, perché il mondo femminile rappresenta il target elettivo a cui ci rivolgiamo.”

“La macchina fotografa l’ignoto” è la frase della scrittrice americana Susan Sontag che ha ispirato la mostra. “Ho voluto far luce su un ignoto rarefatto, potenzialmente minaccioso quanto inspiegabilmente accogliente, in cui presenza e assenza si rincorrono vicendevolmente. Catturare paure e desideri, sogni e tensioni, entusiasmi e dolori esternando una parte profonda del sé, infatti, è liberatorio e innesca dinamiche psicologiche in cui non è più certo quanto il reale si traduca in immaginario”, commenta Manuela De Leonardis, curatrice della mostra “DonneXDonne” che con QVC Italia condivide una grande sensibilità nei confronti dei temi sociali, mettendo al servizio delle cause benefiche, nel caso specifico di Breast Health International, il proprio know how.

Le immagini fotografiche, selezionate dalla De Leonardis sono firmate da 25 artiste internazionali – Lucia Baldini, Alessandra Baldoni, Eliana Bambino, Marina Cavazza, Annalisa D’Angelo, Anna di Prospero, Simona Filippini, Susan Harbage Page, Simona Ghizzoni, Maïmouna Guerresi, Archana Hande, Riitta Ikonen & Karoline Hjorth, Francesca Leonardi, Rania Matar, Malena Mazza, Malekeh Nayiny, Valentina Parisi, Alice Pavesi Fiori, Daniela Perego, Giada Ripa, Virginia Ryan, Larissa Sansour, Rita Soccio, Ivana Spinelli, Cristina Vatielli.

“Il corpo femminile – soggetto del percorso – anche attraverso la formula del ritratto e dell’autoritratto è lo scenario di costruzioni simboliche in cui la macchina fotografica è una compagna di scrittura, pagina dopo pagina, di un diario personale che diventa corale”, afferma la curatrice.“Un polittico femminile” è, invece, la definizione di Mario Peliti, direttore insieme a Paola Cavazza Stacchini della Galleria del Cembalo che ospita l’esposizione, in cui la fotografia conferma la sua natura antimimetica e la vocazione metaforica.
Sul filo delle emozioni e degli istinti, quindi, si definiscono immagini che svelano, in tutta la loro vulnerabilità, il “desiderio di profanare la propria innocenza”, prendendo ancora una volta in prestito le parole della Sontag.

In occasione del vernissage e del finissage verrà allestito un set fotografico dove alcune delle artiste protagoniste realizzeranno alle ospiti che lo vorranno il ritratto con il fil rouge, un filo di lana rosso, che rappresenta appunto il filo conduttore della campagna a sostegno della fondazione Breast Health International, unite contro il tumore al seno. Parte del ricavato di questa attività e della vendita delle opere esposte, andrà devoluto infatti a BHI .La mostra “DonneXDonne” si inserisce in un programma più ampio di attività relativo al mese di ottobre, che ha visto QVC Italia al fianco di Breast Health International per il quarto anno consecutivo con la vendita di un prodotto esclusivo Bliss e una campagna multimediale che ha coinvolto le più svariate piattaforme, dai social media alle maggiori testate italiane, dalla TV alla radio e affissioni in molte città italiane.

DOWNLOAD PRESS RELEASE (PDF)

RASSEGNA STAMPA

 12345678910111213141516171819202122232425 / 25 
Alessandra Baldoni
Sei ancora stesa sul mio cuscino, 2005
Serie “C'era un volto”

stampa analogica su carta baritata, 30x40 cm
Edizione 3/5

È nata a Perugia nel 1976, dove vive e lavora. Le sue foto sono il risultato di “piccole sceneggiature scritte per uno scatto” in cui cerca di raccontare i luoghi dell’anima, le geografie esistenziali in cui ognuno può riconoscersi.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Alice Pavesi Fiori
#2, 2011
Serie “ATTESE”

Stampa Giclée su carta cotone di tipo Museum, montaggio sotto teca di plexiglass a PH neutro, 27x27 cm
Edizione 1/5 + 2 P.A.

È nata a Parma nel 1984, dove vive e lavora. Nel 2006 si è laureata in fotografia presso l’Istituto Europeo di Design di Milano e si è iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti. E’ una fotografa ritrattista che si occupa di reportage sociali e moda.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Anna di Prospero
Untitled (V allecas 51, Social Housing - Madrid, Spain), 2010 Serie “Urban Self-portrait”
Stampa inkjet fine art 50x33 cm
Edizione 2/6 + 2 P.A.

È nata a Roma nel 1987, dove vive e lavora. 
Ha studiato fotografia presso lo IED di Roma e la School of Visual Arts di New York. 
Dal 2007 lavora a diversi progetti personali basati sull’autoritratto e sui temi dell’identità e delle relazioni.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Annalisa D’Angelo
Every two weeks, 2009 Serie “Every two weeks”
Stampa su carta Hahnemühle Fine Art 25x25 cm
Edizione 1/7

È nata a Lanciano (Chieti) nel 1977. Nel 1995 si è trasferita negli Stati Uniti, dove nel 2001 ha conseguito un Bachelor of Fine Arts presso l'Emerson College di Boston. Dal 2010 si occupa di fotografia come curatrice, photo editor e consulente indipendente.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Archana Hande
The Bride Thief (urf Barbie), 2013
Stampa su carta Photorag satin 310 Hahnemuhle, 48,5x32,5 cm
Edizione 2/7

È nata a Bangalore (India) nel 1970, vive e lavora tra Mumbai e Bangalore. Ha conseguito il B.F.A. in Incisione presso Viswa-bharati, Santiniketan e il Master of Fine Arts in processi di stampa alla M.S University di Baroda (India).

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Cristina Vatielli
Untitled # 7, 2008
Fine art inkjet print on Hannemuele archival paper 25x25 cm
Edizione 1/5 + 2 P.A.

È nata a Roma nel 1983, dove vive e lavora. Dopo il diploma presso la Scuola Romana di Fotografia ha lavorato come assistente di Paolo Pellegrin ed altri fotografi e video maker, specializzandosi nella postproduzione.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Daniela Perego
senza titolo, 2000
stampa su carta fotografica 33x48 cm
Edizione 1/3

È un’artista fiorentina che vive e lavora a Roma. Il suo esordio artistico è stato nel campo della scultura e dell’istallazione, che ben presto si sono smaterializzati per cedere il posto alla luce. Nel suo linguaggio utilizza anche la fotografia e il video.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Eliana Bambino
In Between (Taranto), 2013
Stampa digitale su carta FineArt Baryta 40x27cm
Edizione 1/7

È nata a Foggia nel 1979, vive e lavora a Roma. Il suo approccio alla fotografia è di natura psicologica. Studia Filosofia all’Università di Bari, conseguendo parallelamente il master triennale presso l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata (ISFCI) di Roma.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Francesca Leonardi
Marcia #2, 2001 Serie “Catarsi”
Analogical Fine Art Print on archival paper 35x28 cm
Edizione 1/3

È nata a Roma, dove vive e lavora. Ha studiato psicologia all’Università La Sapienza di Roma e successivamente fotografia al South Florida Art Center di Miami e all’ICP di New York. Nel suo lavoro utilizza la fotografia come strumento di indagine della realtà, ma anche come evasione, sperimentando diversi linguaggi tra cui la ripresa subacquea.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Giada Ripa
Untitled # 4 (deconsacrated mosque), 2013 Serie “Iconema”
C-Type 50x60 cm
Edizione 1/5 + 1 P.A.

È cresciuta tra Bruxelles e Londra, si è laureata in Relazioni Internazionali presso l’Università Statale di Milano per trasferirsi successivamente a New York, dove ha collaborato con vari progetti di produzioni cinematografiche. Nel 2000 inizia la sua carriera di fotografa, dopo aver studiato presso l’ICP di New York.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Ivana Spinelli
Global Salto, 2006
stampa fotografica da file digitale 31x40,5 cm
Edizione 1/5

È nata ad Ascoli Piceno nel 1972, vive e lavora tra Berlino e Macerata. Attualmente insegna all’Accademia di Belle Arti di Macerata, dove ha conseguito la laurea. Artista visiva e performativa analizza con uno sguardo ironico analizza la dimensione politico-sociale delle relazioni personali partendo dal corpo della donna.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Larissa Sansour
Nation Estate - Jerusalem Floor (sketch), 2011
C-print 42x59cm
Edizione 10/10

È nata a Gerusalemme nel 1973, vive e lavora a Londra. Ha studiato Fine Art a Copenhagen, Londra e New York. Nel suo lavoro interdisciplinare, in cui utilizza prevalentemente video e fotografia, è centrale il dibattito socio-politico sulla Palestina.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Lucia Baldini
Declivi, 2004
stampa digitale su carta Epson Matte Paper gr 192, ink Epson Stylus Pro 7700 Matte Black Interventi calligrafici 40x50 cm
Edizione 2/9

Fotografa, specializzata nel campo del teatro, della danza, della musica e del cinema, è nata in provincia di Arezzo dove vive e lavora. Dall’incontro con Carlo Mazzacurati si è lasciata appassionare dal mondo del cinema.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Maïmouna Guerresi
The Virgin of the Light, 2003
stampa B/N su carta baritata, 50x35 cm
Edizione 1/3

È nata a Pove del Grappa (Vicenza) nel 1951, dove vive e lavora. E’ scultrice, fotografa, autrice di video e installazioni con cui esplora il disagio e la bellezza della diversità, interpretando al meglio la problematica multirazziale contemporanea. Ha viaggiato in Senegal e altri paesi musulmani africani: questo ha segnato la sua nuova identità e la sua direzione artistica, dichiarata nell’adozione del nome Maïmouna.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Malekeh Nayiny
Sorrow, 2013
Stampa su carta Photorag satin 310 Hahnemuhle 48,5x36,4 cm
Edizione 1/6

È nata a Teheran (Iran), vive e lavora a Parigi. Ha ottenuto il suo B.A. in Fine arts e fotografia presso la Syracuse University nel 1978; negli anni 1980-82 ha perfezionato lo studio della fotografia all’ICP di New York. Nel suoi lavori c’è sempre un risvolto psicologico in cui la memoria ha un ruolo centrale.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Malena Mazza
Piatto, 1995
stampa da negativo 38x38 cm
Edizione 2/8

È nata a Bologna, vive e lavora come fotografa di moda tra New York, Londra, Parigi, Madrid e Milano dove ha studiato cinema. Ha collaborato come assistente con numerosi registi italiani, tra cui Michelangelo Antonioni, i fratelli Taviani e numerosi altri. Nel suo sguardo è presente un tono ironico, allegro e scanzonato che alleggerisce la pesantezza della quotidianità.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Marina Cavazza
Di me (Sineddoche), 2012
Stampa su carta Hahnemühle Fine Art, 40x50cm
Edizione 2/5 + P.A.

È nata a Milano nel 1973, vive e lavora a Ginevra. Dopo la Laurea in Filosofia si è formata nell’editoria fotografica e lavorando come assistente di fotografi a Roma, Barcellona e Parigi. Nel suo lavoro affronta temi sociali legati al femminile e alla maternità attraverso il reportage e l’autoritratto.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Rania Matar
Dania 9, Bourj El Barajneh Palestinian Refugee Camp, Beirut Lebanon 2011 Serie “L’Enfant-Femme”
Archival pigment print on Baryta paper 40x50 cm,
Edizione 1/10



È nata a Beirut nel 1964, dal 1984 si è trasferita negli Stati Uniti. Attualmente vive e lavora tra Beirut e Boston dove porta avanti il suo lavoro fotografico che esplora le tematiche del femminile analizzandone le trasformazioni in età adolescenziale e pre-puberale.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Riitta Ikonen & Karoline Hjorth
Agnes, 2011 Serie “Eyes as Big as Plates”
Digital C-print 40x50cm
Unique artwork

Finlandese la prima (1981 vive tra la Finlandia e New York), e norvegese la seconda (1980, vive a Oslo), collaborano dal 2011 al progetto Eyes as Big as Plates in cui analizzano l’intima relazione tra il soggetto ritratto e il paesaggio naturale.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Rita Soccio
bye bye Baby, 2012
stampa su carta fotografica 21x30
Edizione 1/3

È nata a Pescara nel 1971, vive e lavora a Recanati. Formatasi in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata con i maestri Gino Marotta e Magdalo Mussio, vi consegue anche il Diploma accademico di secondo livello in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo. Nella sua ricerca, legata a tematiche etiche e sociali, si avvale dell’utilizzo di diversi media: fotografia, disegno, video, installazione, incisione e grafica.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Simona Filippini
SOLO di Andreana Notaro, 2002
stampa B/N su carta baritata, 30x38 cm
Edizione 1/5

È nata a Roma, si occupa di fotografia dal 1986. Pubblica ed espone i suoi lavori in Italia e all’estero. Fonda nel 2008 Camera 21, associazione focalizzata sulla realizzazione di progetti fotografici e video volti ad investigare la società italiana contemporanea, in particolare sui temi dell’immigrazione e della rappresentazione femminile.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Simona Ghizzoni
Rayuela/ selfportrait #3, 2013
Fine art black-and-white toned print on Hannemuele archival paper 30x30 cm
Edizione 1/5 + 2 P.A.

È nata a Reggio Emilia nel 1977, vive e lavora a Roma. Dopo la laurea in Storia della Fotografia frequenta Reflexions Masterclass. Dal 2005 si dedica al reportage sociale con particolare riguardo alla condizione della donna, parallelamente porta avanti la ricerca personale “Rayuela”, che, in una sorta di diario, raccoglie le sue esperienze quotidiane tra autobiografia e sogno.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Susan Harbage Page
Untitled (Toile), 2007 serie “Postcard from Home”
Archival Digital Print on Epson Paper 40x40 cm
P.A.

È nata a Greenville, Ohio nel 1959, vive a Chapel Hill, North Carolina (Stati Uniti). La sua formazione comprende il Master of Fine Arts con specializzazione in fotografia al San Francisco Art Institute. Nel suo lavoro esplora tematiche legate al sociale, in particolare condizione femminile, razzismo, emigrazione.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Valentina Parisi
DERMA, 2014
Stampa a pigmenti 30x40 cm
Edizione 1/3

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Virginia Ryan
Ls Jeunes Filles de Bassam n. 1, 2013 serie “SHIFT”
Stampa fotografica da file digitale 39x48 cm
Edizione 2/5

È nata in Australia, vive e lavora tra Italia e Costa D'Avorio. Nel 1979 si laurea alla National School of the Arts di Canberra. Artista transnazionale, viaggiatrice, collezionista: dal 2001 il suo lavoro è strettamente connesso con la realtà africana.

Sono interessato a ricevere maggiori informazioni su questa opera
Rassegna stampa